Sul bello e sull'armonia

22.05.2021

Non voglio parlare di politica, non mi interessa l'argomento ne è questo il luogo opportuno, ma parto da un fatto tratto da uno scenario politico per fare una considerazione generale sulla bellezza e sull'armonia, condividendo in pieno le parole proferite con tanta pacatezza da Pinuccio, famoso personaggio televisivo del programma Striscia la Notizia.

Purtroppo è una situazione che vedo calata nel nostro quotidiano in ogni dove, la bellezza e l'armonia sono importanti, importantissime per la nostra vita, eppure abbiamo assorbito tanta di quella bruttezza nelle nostre vite che ormai ne siamo assuefatti, la consideriamo quasi una cosa normale, ovvia, nemmeno ci facciamo più caso, ed è questa la cosa forse più preoccupante.

Lo vedo tutt'attorno a noi, andando in giro per il nostro disastrato paese, vedo una bellezza deturpata, violata, quasi derisa con sprezzo, vedo una ricchezza sprecata, dimenticata, ma soprattutto vedo tanta indifferenza e rassegnazione di fronte a tutto questo. 

Non sappiamo più aprezzare e valorizzare il bello che abbiamo attorno, ogni giorno, e pensiamo sempre che la bellezza sia altrove, in luoghi esotici e lontani, pensiamo alle vacanze ai caraibi e ai viaggi in lughi paradisiaci, e non pensiamo che anche il tragitto quotidiano per andare al lavoro potrebbe essere un piccolo viaggio, contornato da bellezza ed armonia, ma non lo vediamo, non siamo più in grado di aprezzarlo ! Le nostre vite sono uniche e preziose, perchè trascorrerle in una discarica a cielo aperto che chiamiamo ambiente, città o paese ?  

Spesso curiamo le nostre case come fossero bomboniere, e poi appena fuori camminiamo tra l'immondizia, senza nemmeno notarla. Ci vestiamo magari tutti eleganti e frizzantini, per andare a fare la nostra ridicola passerella in una scenografia urbana fatiscente e moribonda. E non mi riferisco solo all'ambiente esterno, spesso l'esterno è lo specchio dell'interno, l'esterno influenza l'interno, la bruttezza, respirandola, entra dentro di noi,   e ci prende dimora ! Finiamo per imbruttirci nell'animo,  rischiamo di diventare aridi, e alla fine indifferenti anche alle cose belle. 

Dovremmo tornare a guardare un po' il mondo con gli occhi che avevamo da bambini, quando una cosa era bella se ci entusiasmava, se ci suggestionava con fascino e mistero, se ci faceva sorridere o ci incuriosiva, mentre ora, con la nostra mentalità distorta da "adutli" confondiamo le priorità: confondiamo il bello con il costoso, il valore con il titolo, l'essere con l'apparire, il prezioso con l'irraggiungibile.

Mi rendo conto purtroppo, nel mio quotidiano, che molte persone non riescono nemmeno più a vederla la bellezza, e se mi entusiasmo per un tramonto, per un filo di nebbia che rende magico un angolo della città, per la forma di un sasso o i colori di una foglia a terra, mi guardano con aria di compatimento !

Ma si, forse sono solo banalità...  guardiamoci questo video, e facciamo due pensierini.