Urbex 360°

10.06.2021

Una galleria di immagini immersive navigabili a 360° dove illustro alcuni dei luoghi abbandoati che ho visitato e fotografato con questa tecnica avvincente e coninvolgente.

Le nostre città custodiscono scrigni segreti stracolmi di tesori artistici, praticamente quasi sconosciuti, spesso conoscono meglio le nostre città i turisti che vengono da lontano, che non gli stessi suoi abitanti. Parma ha delle chiese bellissime, ed in questa pagina cerco di rendere testimonianza di questi luoghi molto particolari. Basta varcare...


for english, scroll down the page please.

Sarà capitato anche a voi di trovarvi in certi luoghi bellissimi, che entusiasmano e rapiscono con tutti i loro particolari, facendoci letteralmente girare la testa, dove non c'è un'inquadratura che possa rendere giustizia del tutto, perché le cose belle sono ovunque: davanti a noi, dietro di noi, a destra, a sinistra, sopra, sotto !  Quando tanta suggestione ci circonda e letteralmente ci immerge, pensare di racchiudere tanta ricchezza di particolari in un'unica avvolgente immagine sarebbe un'idea molto affascinate; pensare di realizzare uno scatto "magico" che possa riprodurre e conservare quello stato di estasi che ci assale, ci stupisce e ci rapisce, pensare di poter creare una fotografia che possa cristallizzare in una palla magica tutto quanto ci circonda, sarebbe semplicemente magnifico !

Ma tutto questo è possibile, per tutto questo esiste la fotografia immersiva, la fotografia a 360 gradi, che cattura tutto quanto sta attorno a noi, tutto quello che riusciamo a vedere, in un'unica avvolgente immagine sferica nella quale lo spettatore ha l'impressione di stare al centro, e poter spaziare con lo sguardo tutt'attorno, senza soluzione di continuità, una particolare tecnica fotografica che produce immagini spettacolari ed entusiasmanti.

E' una tecnica che esiste da molto tempo ormai, ma ancora poco conosciuta e sottovalutata. E' un tipo di fotografia molto descrittiva, perfetta per illustrare un luogo, ma si presta anche a sperimentazioni creative incredibili.

In pratica si tratta di realizzare una serie di immagini tutt'attorno al baricentro delle fotocamera, montando poi gli scatti, con un apposito software, in un collage che restituisce un'immagine "sferica" d'insieme. Essendo un'immagine sferica, ovviamente non potrà essere stampata su un supporto piatto e rettangolare, ma per essere visualizzata ha bisogno di uno schermo. A dire il vero potrebbe anche essere stampata, ma si otterrebbe una proiezione tutta distorta che non ha molto senso, spesso sgradevole alla vista in quanto percepita come innaturale dal nostro cervello.

Gli scatti devono essere molto precisi, e la fotocamera deve ruotare attorno al suo baricentro (che non è l'attacco del treppiede) affinché le immagini possano combaciare perfettamente. La cosa più comoda e veloce è utilizzare due obiettivi fisheye che inquadrino ciascuno un angolo di campo superiore ai 180°, in questo modo bastano due immagini per ottenere una sfera. 

Esistono oggi fotocamere già dotate di due obiettivi fisheye contrapposti, con due sensori internamente, che catturano tutto l'orizzonte tramite un singolo scatto, sono praticamente due fotocamere fuse in un unico corpo, e questo rende la fotografia immersiva molto pratica, immediata, e quindi anche molto divertente e affascinante, anche se ovviamente la qualità non può essere paragonata a quanto ottenibile con una reflex. Anche i cellulari offrono la possibilità di catturare panorami a 360°, ma a dire il vero, tenendo in mano il telefono e girando su se stessi, tutta la parte occupata dal nostro corpo sarà esclusa dall'immagine, come saranno esclusi il pavimento sotto di noi ed il cielo al di sopra, pertanto non si tratta di una vera e propria foto a 360°.

Un particolare importante è poi cancellare dall'immagine finale il treppiede e parte della fotocamera stessa, si perchè la fotocamera 360 è incredibile: fotografa anche se stessa, non gli sfugge nulla !  Con questo accorgimento, la fotografia sembrerà davvero magica, l'osservatore avrà l'impressione di essere sospeso al centro dell'immagine.

Una delle difficoltà maggiori di questo genere di fotografia, è la gestione delle luci, riprendendo tutto infatti avremo sempre notevoli contrasti e differenti situazioni di luce da gestire all'interno della stessa immagine. Fotografando all'aperto per esempio, il sole sarà sempre presente nell'inquadratura, generando sovraesposizioni e riflessi non indifferenti. Ma con la pratica e l'inventiva, si impara a porre rimedio a questi inconvenienti, per esempio utilizzando la tecnica HDR, quasi indispensabile.

A dire il vero, non sarebbe nemmeno corretto parlare di inquadratura, dal momento che si inquadra tutto, piuttosto si dovrebbe parlare di punto di vista, o di ripresa. Il fotografo, per non comparire nella foto, deve usare l'autoscatto o un telecomando, e correre a nascondersi ! E' divertente, anche se si passa per matti agli occhi di chi ci vede senza sapere quello che stiamo facendo !

Il divertimento non si esaurisce con lo scatto, la postproduzione è spesso piuttosto impegnativa, ma una volta ottenuta una buona immagine, le stessa immagine diventa tutto un mondo da esplorare e dal quale ottenere altre entusiasmanti inquadrature. Immaginate la fotografia come una sfera di gomma, che può essere non solo ruotata, ma anche deformata, invertita, capovolta  e ritagliata a piacimento, in un gioco caleidoscopico quasi senza fine, bellissimi sono i classici effetti "tiny planet" o "rabbit hole".

It will have happened also to you to find yourself in certain beautiful places, which excite and kidnap with all their details, literally making us dizzy, where there is no shot that can do justice to everything, because beautiful things are everywhere: in front of us, behind us, to the right, to the left, above, below ! When so much suggestion surrounds us and literally immerses us, thinking of enclosing so much wealth of details in a single enveloping image would be a very fascinating idea; to think of making a "magical" shot that can reproduce and preserve that state of ecstasy that assails us, amazes us and captivates us, to think of being able to create a photograph that can crystallize everything around us into a magic ball, would be simply magnificent !

But all this is possible, for all this there is immersive photography, 360-degree photography, which captures everything around us, everything we can see, in a single enveloping spherical image in which the viewer has the impression of being in the center and being able to look around, without interruption, a particular photographic technique that produces spectacular and exciting images.

It is a photographic technique that has existed for a long time, but still little known and underestimated. It is a very descriptive type of photography, perfect for illustrating a place, but it also lends itself to incredible creative experimentation.

It involves creating a series of images around the center of gravity of the camera, then mounting the shots, with a special software, in a collage that returns an overall "spherical" image. Being a spherical image, obviously it will not be able to be printed on a flat and rectangular support, but to be displayed it needs a screen. To tell the truth it could also be printed, but you would get a completely distorted projection that doesn't make much sense, often unpleasant to the eye as it is perceived as unnatural by our brain.

The shots have to be very precise, and the camera has to rotate around its center of gravity (which is not the tripod mount) for the images to fit together perfectly. The most convenient and fastest thing is to use two fisheye lenses that each frame an angle of view greater than 180 °, in this way two images are enough to obtain a sphere.

Today there are cameras already equipped with two opposing fisheye lenses, with two sensors internally, which capture the entire horizon through a single shot, they are practically two cameras merged into a single body, and this makes immersive photography very practical, immediate, and therefore also very funny and fascinating, even if obviously the quality cannot be compared to what can be obtained with a reflex. Cell phones also offer the possibility of capturing 360 ° panoramas, but to tell the truth, holding the phone and turning around, all the part occupied by our body will be excluded from the image, as will the floor under us and the sky above, so this is not a real 360 ° photo.

An important detail is to delete the tripod and part of the camera itself from the final image, yes, because the 360 camera is incredible: it also photographs itself, nothing escapes it ! With this trick, the photograph will seem truly magical, the observer will have the impression of being suspended in the center of the image.

One of the greatest difficulties of this kind of photography is the management of the lights, in fact shooting everything we will always have considerable contrasts and different light situations to manage within the same image. For example, shooting outdoors, the sun will always be present in the frame, generating overexposure and reflections that are not indifferent. But with practice and inventiveness, you learn to remedy these drawbacks, for example by using the almost indispensable HDR technique.

To tell the truth, it would not even be correct to speak of framing, since everything is framed, rather we should speak of point of view, or shooting. The photographer, in order not to appear in the photo, must use the self-timer or a remote control, and run and hide ! It's funny, even if you appear crazy in the eyes of those who see us without knowing what we're doing !

The fun doesn't end with the shot, postproduction is often quite challenging, but once you get a good image, the same image becomes a whole world to explore and from which to get other exciting shots. Imagine the photograph as a rubber sphere, which can be not only rotated, but also deformed, inverted and cropped at will, in an almost endless kaleidoscopic game, the classic "tiny planet" or "rabbit hole" effects are beautiful.

Alcuni interessanti link a fantastici siti di immagini panoramiche e sferiche

Some interesting links to fantastic site where find amazing panoramic and spherical images