Il velo di Maya - Dualism

19.09.2020

C'è più verità in un film porno ...     There is more truth in a porn movie ...


My lovely muse: Ana Maria Andruscka 

scroll down for english please >>>

Il corpo umano è qualcosa di meraviglioso, sia esteticamente, che spiritualmente, è qualcosa di magico che riproduce nel suo piccolo la grandiosità dell'Universo e dei suoi meccanismi vitali, ne è simbolo e portatore di valori, e racchiude in se qualcosa di molto speciale, di sacro e di venerabile: la nostra anima. Per questo amo il nudo e amo il naturismo, sia praticarlo che in fotografia, come forma espressiva ed artistica, senza malizia, o foss'anche ci possa essere una certa dose di erotismo, non dobbiamo sottovalutare questa energia, anzi è proprio essa a muovere il mondo e generare la vita: in molte forme spirituali e religiose, antiche e moderne, l'eros è una via per il sublime e per l'elevazione dello spirito, in tutte le sue molteplici manifestazioni.

E' la nostra "cultura" moderna che ne ha svilito ogni significato trascendente, riducendo la nostra nudità e i nostri corpi a meri oggetti speculativi, merce da sfruttare, una cosa, ne più ne meno ! La "malizia" è un peccato, ma non in quanto tale, il "male" non sta nel corpo o nel desiderio, ma nell'averne ridotto il loro significato a divertimento, mercificazione, vacuità, materia, prevaricazione, dominio, violenza, manifestazioni ed intendimenti dell'Eros altamente frustranti e svianti, insomma il peccato sta nell'aver trasformato la vita in morte, la consumazione che brucia e distrugge l'oggetto consumato. Si dice in gergo "consumare" un rapporto, consumare il matrimonio.... e già il termine consumo implica in se uno spreco, una distruzione vana, un utilizzo improprio. l Le parole stesse che usiamo per descrivere tutto questo, sono sintomatiche di un rapporto morboso ed inquinato  verso la parte più intima di noi stessi.

E non scambiatemi per un moralista o un ipocrita, non travisate i miei discorsi. Per parafrasare le parole pronunciate da Vittorio Sgarbi in un suo video, in merito a certo modo di fare cultura e notizie: "... piuttosto guardatevi un film porno, c'è più verità li dentro che in tante informazioni che vi propinano", e sono perfettamente d'accordo con queste parole. Ricordate, come insegnano tutte le tradizioni mistiche più profonde di ogni angolo del mondo, che gli opposti sono identici, combaciano, il dualismo carnalità e spiritualità è un'invenzione della nostra mente, opportunamente manipolata dalla cultura e dalla società, occorre sollevare il velo di Maya, e ne vedrete delle belle !

The human body is something wonderful, both aesthetically and spiritually, it is something magical that reproduces in its small way the grandeur of the Universe and its vital mechanisms, it is a symbol and bearer of values, and contains something very special , of sacred and venerable: our soul. This is why I love the nude and I love naturism, both practicing it and in photography, as an expressive and artistic form, without malice, or even if there may be a certain dose of eroticism, we must not underestimate this energy, indeed this energy is precisely that moving the world and generating life: in many spiritual and religious forms, ancient and modern, eros is a way for the sublime and for the elevation of the spirit, in all its many manifestations.

It is our modern "culture" that has debased every transcendent meaning, reducing our nakedness and our bodies to mere speculative objects, commodities to be exploited, one thing, no more, no less! The "malice" is a sin, but not as such, the "evil" does not lie in the body or in the desire, but in having reduced their meaning to fun, commodification, emptiness, matter, prevarication, domination, violence, all highly frustrating and misleading eros manifestations: in short, the sin lies in having transformed life into death, the consummation that burns and destroys the consumed object. Is use to say "consuming" a relationship, consummating the marriage .... and already the term consumption implies a waste, a vain destruction, an improper use. The same words we use to describe all this are symptomatic of a morbid and polluted relationship with the most intimate part of ourselves.

And please don't mistake me for a moralist or an hypocrite, don't distort my speeches. To paraphrase the words pronounced by Vittorio Sgarbi in one of his videos, about a certain way of making culture and news: "... rather watch a porn film, there is more truth in there than in so much information the media give you", and I totally agree with these words. Remember, as all the deepest mystical traditions of every corner of the world teach, that opposites are identical, they match, the dualism of carnality and spirituality is an invention of our mind, appropriately manipulated by culture and society, we need to lift the veil of Maya, and you will see some nice ones !