My last images

Ho sempre cercato una donna che non avesse nulla da spartire con la modernità, con quest'epoca in cui ognuno fa la guardia a se stesso.

Abbiamo bisogno di un luogo: ci vuole una mano, una casa, un sorriso, qualcosa che ci faccia da perimetro.
L'animale senza luogo si ammala, ama senza amare, soffre senza soffrire.
Amare è costruire un luogo, cioè un pezzo di mondo con un dio dentro.

The fog hunter

09.12.2020

Cronaca (visiva) di un pomeriggio trascorso ad inseguir nebbie e nubi, una delle mie attività preferite, cavalcando lo spartiacque tra le valli del Taro, dello Sporzana e del Baganza.

Anche l'anima respira in questi luoghi, tutto il nostro essere assorbe bellezza e vastità, freschezza e vertigine. Qui ci nutriamo come si nutrono gli alberi: affondando noi stessi nella terra e nel cielo.